La Biodiversità

La Terra

…Poi Dio disse: «Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme: saranno il vostro cibo…. » …E così avvenne. Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona.

…Il Signore Dio prese l’uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse. (Gn 1, 29…).

La terra ci è stata data in prestito, affinché ne avessimo cura, affinché ne fossimo custodi.

Avere cura del giardino, della nostra terra, significa quindi non utilizzare prodotti chimici che possano avvelenarla, non utilizzare diserbanti, pesticidi, fertilizzanti di sintesi, in nome di un probabile maggior raccolto e profitto, che a lungo andare rendono i nostri terreni privi di humus e di materiale vivente. In poche parole, terra morta che, se non stimolata, non è più in grado di essere feconda.

IMG_0577
IMG_5934

La Biodiversità

È sempre Madre Terra ad insegnarci che c’è posto per tutti.  In un microcosmo quale può essere un orto familiare coesistono milioni di esseri viventi e tutti partecipano al benessere gli uni degli altri crescendo e vivendo in equilibrio.

Non è sempre necessario quindi dichiarare guerra a insetti vari o a “mal’erbe”; sarebbe più importante studiare, sapere come far crescere in salute i nostri ortaggi, dando loro la corretta umidità e consociazione, senza “forzare” inutilmente la pianta, prevenendo le malattie con la buona pratica, preservando ed arricchendo la terra e il suo substrato fertile.

Sito in allestimento. — I prodotti del negozio online saranno ordinabili a breve! Ignora